ALIMENTAZIONE
CIBO FRESCO SEMPRE PRONTO.... Laugh
800px-Earthworm_klitellum_copulation_beentree

Innanzitutto chiedo scusa a tutte le ragazze che avranno gia' esclamato a gran voce:"...che schifo!un verme...."Happy o almeno la mia lo ha detto-
Il discorso pero' parte dalla mia volonta' di allevare degli animaletti da dare "sadicamente" in pasto a SGAIA.Le alternative erano diverse,partendo dai grilli alle lumachine d'acquario e passando per le larve di zanzara(quelle si le avrei date in pasto volentieri Winking ) e pesciolini tipo guppy o altro.Ma la cosa che mi sembrava piu' semplice da attuare come primo esperimento e' stata quella di allevare i LOMBRICHI .
Dopo aver fatto il mio solito giretto sul web ho scoperto che i lombrichi sono anellidi formati da numerosi anelli contenenti gli organi vitali,il piu' importante di questi si chiama clitello ed e' l'anello coinvolto nella fase riproduttiva.Tra l'altro sono animali ermafroditi insufficienti,cioe' pur avendo entrambi gli apparati riproduttori hanno bisogno di un partner per riprodursi.L'accoppiamento e' molto singolare visto che i due lombrichi si intrecciano (vedi foto) e' l'apparato maschile di uno feconda l'apparato femminile dell'altro e viceversa...in pratica un doppio accoppiamento...ALTRO CHE SESSO DI GRUPPO !
In autunno e primavera si accoppiano ogni 3 giorni e producono un discreto numero di uova,per cui se allevati bene possono essere una discreta fonte di cibo per le tarte.Contiene molto ferro, calcio, vitamine e proteine (molta emoglobina) anche se è leggermente grasso.
Passando all'allevamento io ho proceduto in questo modo:
-ho preso un vaso di circa 50cm di diametro e ho praticeto due grossi fori sul fondo della parte sinistra(poi spiego il perche')
-sul fondo ho coperto i fori con una retina metallica non troppo stretta
-messo uno strato di giornale,uno di terra grassa,uno di foglie secche e un altro di terra
Dopo aver trovato in giardino un bel po' di lombrichi saliti in superficie per le recenti pioggie,li ho inseriti nel vaso.L'importante per non fari morire e' tenere la terra abbastanza umida ma non allagare il tutto.A questo scopo mettendo il vaso un po' in pendenza si fa sgocciolare sul alto dei fori l'acqua in eccesso.Ogni tanto inserite delle bucce di frutta o delle verdure e se tutto procede come si deve i gioco dovrebbe essere fatto!
PS.una cosa molto interessante per gli appassionati di botanica e' che la terra dell'allevamento sara' presto ricca di humus molto fertile per le piante,visto che i lombrichi scavando le gallerie mangiano la terra,trattengono i batteri utili alla loro alimentazione ed espellono dall'ano proprio queste sostanze ricche di vitamine.Quasi quasi mi dispiace "sacrificare" questi minatori del sottosuolo tanto utili.... Winking
|
MOLLA L'OSSO.... Laugh
Pasted Graphic
Una della cause piu' frequenti delle malformazioni del carapace in una tartaruga (acquatiche e non) e' di certo la carenza da calcio.Per evitare di ritrovarsi con problemi seri che porterebbero alla morte sicura dell'animale e' necessario fornire un alimentazione ricca di calcio e quindi procuratevi lumachine o altri piccoli invertebrati con il guscio.A tutto cio' e' utile aggiungere un Osso di seppia che altro non e' che una conchiglia dorsale calcificata della seppia stessa.Se la tartaruga e' troppo piccola sara' meglio "grattugiarne" un po' sugli alimenti,mentre se le dimensioni sono sufficienti bastera' lasciarlo galleggiare e vedrete che di giorno in giorno verra' rosicchiato.Non serve comprarlo,lo trovate in spiaggia (meglio bollirlo prima) o in pescheria ve ne regalano quanti ne volete. FACILE NO!?
|
DIETA DIETA DIETA!!!!
rbt19_04
Visto che mi pare che ultimamente la Sgaietta stia ingrassando ho deciso di metterla un po' a stecchetto.In poche parole come per noi,una bella dose di verdura giornaliera non gliela leva nessuno.Da quello che ho trovato in rete leggendo i forum e alcuni siti specializzati,vi consiglio di darle carote,fagiolini,zucchine,cetrioli,radicchio e qualche pezzentino di frutta di tanto in tanto(mela,pera senza semini mi raccomando).Per ora cerchero' di mischiarle con i cibi che gradisce di piu,magari dopo il giorno di digiuno tende a essere meno schizzinosa.In futuro pero' vorrei cercare di inserire nell'acquaterrario qualche piantina acquatica tipo lenticchia d'acqua,elodea e il giacinto.Speriamo che tra tutte queste qualcuna gli vada a genio!!! Laugh
|
IL PESCE FA BENE MA...
224752787_5a2ac47d6d
Sicuramente e' molto gradito alle trachemis scripta (tartarughine d'acqua per intenderci)ogni pesciolino o abitante del mare in genere.Molto graditi sono anche insetti quali lombrichi,grilli,larve e affini.La cosa pero' che ogni allevatore fara' fatica a far accettare alle proprie tartarughe sono le verdure.
Leggendo qua e la nella rete ho scoperto che il metodo migliore per arricchire la dieta giornaliera e quindi soddisfare il fabbisogno vitaminico delle "tarte" e' quello di mischiare le verdure a dei cibi graditi.Mettendo semplicemente dei pezzettini di radicchio rucola tagliati a pezzi,ho notato che Sgaia e' bravissima a "scartare" minuziosamente qualsiasi tipo di vegetale.In definitiva se volete riuscire nell'intento ed evtare di ricorrere agli integratori vitaminici (in polvere o gocce)importantissimi per la vista,vi suggerisco di formare una sorta di "impasto" con dei cibi di cui vanno ghiotte.Magari qualche pezzettino di macinato o gambretto sbriciolato,mischiato con rucola,tarassaco o altre verdure, e il gioco e' fatto!Diminuendo di volta in volta la percentuale di "carne" e aumentando quella di verdure vedrete che si abituera' presto!
|